Menu Cerca

Balayage: rosso, biondo o castano?

Con la tecnica del balayage non solo è possibile schiarire il proprio colore naturale, creando effetti di luce studiati, ma anche illuminarlo (senza schiarirlo) grazie a riflessi ramati.

Il risultato sarà un colore rinnovato ma non stravolto, senza contrasti artificiali ma ricco di sfumature tono su tono molto sottili. Basta solo scegliere il balayage più adatto: rosso, biondo o castano?

Balayage biondo

Il balayage biondo è perfetto per le castane chiare che vogliono schiarire i capelli per ottenere un colore multisfaccettato, con un effetto tridimensionale, che dà corpo e volume ai capelli fini. Per dare texture alla chioma e creare uno styling effortless chic (la tendenza del 2019), giocate con colpi di luce color biondo miele e accentuate il movimento con qualche onda destrutturata.

Balayage rosso

Il nuovo balayage sui toni del rosso è l'ambré, che permette di ottenere riflessi ramati che illuminano il castano. Sì, perché questa innovativa tecnica di colorazione è appositamente pensata per le more che vogliono illuminare il proprio colore senza perderne l'identità. Per realizzarlo, potete partire sia da una base rosso naturale che da una castano scuro o chiaro. I riflessi ambrati iridescenti possono andare dal castano ambrato al mogano e al ramato.

Balayage castano

Esiste un altro balayage per le castane che non vogliono stravolgere la loro base naturale e per le bionde che vogliono riscaldare il loro colore: il balayage castano caramello. I lineamenti risulteranno più dolci e l'effetto sarà molto naturale.

Balayage rosa quarzo: l'idea originale

Nel mondo del balayage le innovazioni non mancano mai. Oltre al nuovissimo ambré, quest'anno c'è anche il rosa quarzo, solo per chi vuole osare. Abbinato a una base castano caramello o cioccolato sembrerà (incredibile ma vero) quasi naturale!

Image Credits: Getty Images, E+ - Jasmina007

Content created by Webedia

;