Menu Cerca

Capelli biondi: meglio una tonalità fredda o calda?

L'appuntamento dal parrucchiere e già fissato e l'idea è chiara: volete diventare bionde. Ma quale tonalità scegliere? Tutto dipende dal vostro colore naturale e dal sottotono della vostra pelle. Scopriamo insieme se siete più tipe da biondo freddo o caldo!

Biondo freddo

Cenere, polare, neutra e perlata sono solo alcune delle sfumature di biondo freddo tra cui potete scegliere. Il vostro parrucchiere saprà consigliarvi al meglio, ma per farvi già un'idea, sappiate che si tratta di tonalità adatte soprattutto a chi parte da una base naturale piuttosto chiara. Se avete una carnagione chiara e rosata e non avete paura di ritoccare spesso la ricrescita, non esitate: il biondo freddo sarà perfetto!

Biondo caldo

Di solito chi parte da una base naturale castana preferisce optare per le sfumature oro, miele o bronzo del biondo caldo. In effetti, anche il vostro parrucchiere sarà d'accordo con una transizione dolce dallo scuro al chiaro, con una colorazione tono su tono, per non arrivare a un risultato innaturale. Il risultato sarà armonioso e state certe che con questo tipo di biondo la vostra pelle si illuminerà.

Sottotono caldo o freddo?

Avete ancora qualche dubbio sul vostro sottotono? Vi aiutiamo noi! Provatevi una collana d'oro e una d'argento. Con quale vi sembra di stare meglio? Le donne con un sottotono caldo dovrebbero sempre scegliere gioielli (o bigiotteria!) d'oro. Un altro piccolo trucchetto: le vostre vene tendono al blu o al verde? Nel primo caso il vostro sottotono è freddo, nel secondo caldo.

A questo punto non vi resta che scegliere!

Image Credits: Pixelformula

Content created by Webedia

;